Ogni forma di luce proviene da un'oscurità . Dal buio, un bagliore filtra tra le rocce per plasmare lo spazio, diventando arte. Furà  prende il nome dal piemontese “furà â€ - cioè foro - e trova ispirazione nella natura, dove le ombre generate dal chiarore levigano e valorizzano forme e ambienti. Le cavità  vibranti, realizzate in policarbonato bianco opaco, disegnano finemente l'interno della scocca: un'origine buia e oscura genera una luce diffusa e suggestiva, perfetta per animare gli ambienti più eleganti e sofisticati. Il policarbonato bianco opaco è una scelta funzionale, oltre che estetica: la sue caratteristiche di propagazione del flusso luminoso sono ottimali e la capacità  di riverberare dolcemente la luce lo rende duttile nel ricreare forme complesse. La scocca esterna è realizzata in alluminio smaltato, nei colori nero lucido o bianco opaco, per dare a tutto il corpo luminoso un senso di compostezza e perfezione di forma, ideale nel valorizzare le geometrie della stanza.

Design — Ing. Roberto Guadrini, Arch. Paolo Mattiolo, Arch. Massimo Guglielmotto

MODELLI: